SCOPRI
QUANTO STAI BENE
CON LEI!
SIEDI A TAVOLA
CON RENETTA!
VAI ALLA
SEZIONE
DOWNLOAD
CONOSCI LA
SUA STORIA!
Renetta,
benessere mela.
Rispetto alle altre mele e a tanti frutti comuni, la Renetta è molto più ricca di antiossidanti naturali che aiutano a rallentare l'invecchiamento cellulare.
Le mele Renetta sono perfette alleate della tua salute perché ricchissime di antiossidanti naturali: i polifenoli. Ne contengono infatti ben 212 mg ogni 100 g, molti di più rispetto ad altre varietà di mele o a tanti frutti comuni. E se assunti in una dose giornaliera corretta, grazie alla loro azione di inibizione dei radicali liberi, gli antiossidanti contribuiscono a ridurre in modo importante l'invecchiamento cellulare e altri fenomeni degenerativi. Inoltre i polifenoli della Renetta non si disperdono durante la cottura mantenendo inalterate le loro proprietà benefiche. Per questo è la mela ideale per regalarsi sempre un piacere unico che, insieme a uno stile di vita adeguato, aiuta a mantenersi giovani, belli e sani.
Renetta, e la ricetta
è perfetta.
Con il suo tocco raffinato e la sua ricchezza di antiossidanti anche dopo la cottura, è la migliore in cucina. Scoprila nelle esclusive ricette dello chef Cristian Bertol.
Strudel
Risotto al Nostrano e Renetta
preparazione    30 min.
difficoltà  
calorie di una porzione  400 Kcal
Ingredienti per 4 persone
320 g di riso Carnaroli • 200 g di formaggio Nostrano di Primiero • 1 litro di brodo vegetale • 2 mele Renetta Melinda • 1 noce di burro trentino • ½ cipolla bianca • un filo d'olio extra vergine d'oliva del Garda trentino (Frantoio di Riva del Garda) • 50 g di formaggio Trentingrana grattugiato

Brasare la cipolla bianca tagliata a fettine sottili in una padella con un filo d'olio; aggiungere il riso e tostarlo per circa 2'. Aggiungere gradualmente il brodo vegetale bollente e proseguire la cottura. Dopo 18' di cottura, unire il Nostrano di Primiero tagliato a piccoli dadi e portarlo a fusione insieme al riso. A cottura del riso ultimata, aggiungere le mele Renetta tagliate a mezza sfera con l'aiuto di uno scavino. Mantecare il risotto con la noce di burro e il Trentingrana.
Strudel
Torta di formaggio e Renetta
preparazione    20 min.
difficoltà  
calorie di una porzione  400 Kcal
Ingredienti per 2 persone
200 g di formaggio Casolet • 1 rosetta di pane raffermo • 2 mele Renetta • 200 g di latte fresco trentino • 2 uova • 1 cucchiaio di pinoli • 1 cucchiaio di uvetta • sale

Tagliare il pane e le mele Renetta (già sbucciate e private del torsolo) a fette spesse 1 cm. In una terrina di terracotta del diametro di 18 cm disporre uno sopra l’altro a strati: un primo strato di pane raffermo imbevuto nel latte, uno di fette di mela Renetta e uno di Casolet della Val di Sole a fette. Sbattere le uova con il latte rimasto, i pinoli, l’uvetta e un pizzico di sale. Versare il composto nella terrina di terracotta e distribuirlo omogeneamente. Infornare a 200°C per 15’ e servire ancora caldo.
Strudel
Filetto su crema di Renetta
preparazione    25 min.
difficoltà  
calorie di una porzione  430 Kcal
Ingredienti per 4 persone
4 filetti di maiale (200 g l'uno) • 250 g di pancetta affumicata • 1 cucchiaio di senape • 4 mele Renetta Melinda • 1 cucchiaio di zucchero • 20 cl di acqua • olio extra vergine d'oliva del Garda trentino (Frantoio di Riva del Garda)

Far bollire acqua e zucchero in una pentola, aggiungere le mele già sbucciate e cuocere per 15'. Una volta cotte, scolare le mele e frullarle con cura fino a ottenere una crema morbida. Battere il filetto fino a che diventi alto 5 cm e cospargerlo di senape sui lati. Tagliare la pancetta a fettine spesse 3 mm e stenderle fino a farne un letto. Poggiarvi il filetto e richiudere la pancetta. Cuocere il tutto in una padella antiaderente con un filo d'olio, per circa 9'. Stendere la crema di mele nel piatto, adagiarvi il filetto e decorare con fette di Renetta.
Strudel
Strudel di Renetta
preparazione    45 min.
difficoltà  
calorie di una porzione  350 Kcal
Ingredienti per 4 persone
4 mele Renetta Melinda • 1 cucchiaio di zucchero • 1 cucchiaio di pinoli • 1 cucchiaio di uvetta • 1 noce di burro di malga Per la “pasta matta”: 250 g di farina bianca “00” • 125 g di acqua • 50 g di olio di semi • 1 cucchiaio di aceto di mele • 1 noce di burro • sale q.b.

Per la “pasta matta”: mettere tutti gli ingredienti in una ciotola, amalgamarli bene fino a ottenere un impasto morbido. Stendere la pasta molto sottile con l’aiuto di un mattarello. Sbucciare le mele, tagliarle a dadi e condirle con lo zucchero, i pinoli e l’uvetta. Scottare le mele in una padella antiaderente con una noce di burro e successivamente raffreddare il tutto. Porre il composto sulla pasta matta stesa e arrotolare. Spennellare con il burro di malga e infornare a 200°C per 15’.
Strudel
Renetta al cucchiaio
preparazione    30 min.
difficoltà  
calorie di una porzione  100 Kcal
Ingredienti per 4 persone
4 mele Renetta Melinda • cannella a piacimento

Incidere la buccia delle Renetta a spicchi verticali (come dei petali). Mettere le mele in un recipiente di terracotta o in una teglia e infornare a 200°C per 30’ o nel microonde a 400W per 7’. Posare su 4 piattini e aprire la buccia a forma di fiore. Spolverare con cannella, zucchero a velo o caramello.
Strudel
Gateau di Renetta
preparazione    60 min.
difficoltà  
calorie di una porzione  350 Kcal
Ingredienti per 8 persone
8 mele Renetta Melinda • 60 g di zucchero per il caramello • farina di mandorle o nocciole o biscotti sbriciolati

Sbucciare le Renetta, togliere il torsolo e tagliarle a fette di 4 mm. Preparare il caramello e versarlo nella teglia stendendolo bene. Mettere uno strato di fette di mela nella teglia e spolverare con farina di mandorle, nocciola o biscotti. Aggiungere strati fino a superare il bordo della teglia. Coprire e infornare a 180°C per 35’. Ribaltare la teglia sul piatto da portata e guarnire con Renetta a fette.
Piacere, Renetta.
La più raffinata.
nome
Renetta

cognome
Canada

data di nascita
Dal 10 al 20
settembre

luogo di nascita
Val di Non

segni particolari
La rugginosità della
buccia, indice di qualità
Renetta Melinda nasce ogni anno in Val di Non dal 10 al 20 settembre, sempre in perfetta salute e con un tocco aromatico da veri intenditori.
La Renetta Canada di Melinda viene raccolta a settembre in Val di Non. Di pezzatura grossa o media, ha una forma sferica e appiattita, piuttosto irregolare. La sua buccia giallo-verde presenta talvolta una rugginosità più o meno estesa. La polpa bianco crema infine, mediamente succosa, è il cuore nel quale custodisce le sue doti più importanti: la ricchezza di polifenoli (antiossidanti naturali) e quel gusto aromatico, piacevolmente acidulo, che la rende particolarmente gradita ai palati più raffinati. Nonostante il suo sapore esclusivo però, Renetta Melinda non si fa desiderare. È disponibile infatti da settembre fino a giugno.
Ogni click,
una nuova scoperta.
Scarica i documenti in formato PDF o clicca sui link che ritieni più interessanti, potrai addentrarti ancora di più nel buonissimo mondo di Renetta e di Melinda.
Scarica il pdf delle ricette
Scopri le altre ricette su Melinda.it